lunedì 17 novembre 2008

Ennesime vittime di una guerra infinita



La deflagrazione in un'azienda che produce pneumatici a Sasso Marconi Le vittime sono il direttore dello stabilimento e un operaio indiano

Due vittime e tre feriti. Questo il bilancio di un'esplosione che ha squassato, in tarda mattinata, l'azienda produttrice di penumatici Marconigomme a Sasso Marconi, in provincia di Bologna. Secondo il comandante dei vigli del fuoco di Bologna, Tolomeo Litterio, all'origine vi sarebbe l'eplosione di un silos contenete materiali per la produzione di gomma. Le vittime sono il direttore dello stabilimento, Fabio Costanzi, 56 anni, e un operaio indiano di 45, Iadav Ranjaz.  Secondo quanto ha raccontato il responsabile del personale, i due stavano lavorando a una mescola in gomma (il prodotto in cui è specializzato lo stabilimento) sperimentale. Erano a fine turno, intorno alle 13.30, quando è avvenuta l'esplosione della macchina. "L'esplosione ha provocato un grande incendio - ha spiegato Dervishi Zamir, un dipendente dalla fabbrica - abbiamo provato a spegnerlo e a tirare fuori i nostri compagni, ma il fuoco non ce lo ha permesso e sono morti tra le nostre braccia".  I feriti sono tutti di medio-bassa gravità. I sintomi sono quelli di intossicazione da fumo. Uno è stato condotto presso l'ospedale di Vergato, altri due all'ospedale Maggiore di Bologna. Altri operai sono stati assistiti sul posto dai sanitari del 118. 
Fonte: la Repubblica

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel Blog

FeedBurner FeedCount

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei siti "linkati” né dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

Gli autori