lunedì 6 aprile 2009

Moldova, i comunisti raggiungono la maggioranza assoluta



Il partito comunista del presidente Vladimir Voronini (Pcrm) ha vinto nelle elezioni legislative di ieri con quasi il 50 percento dei voti.La formazione comunista si è assicurata la maggioranza assoluta con il 49,92% dei suffragi. Vladimir Voronin, al potere dal 2001, non potrà ottenere un terzo mandato ma dopo il successo elettorale conta di mantenere un ruolo influente sulla scena politica del Paese.
Tre partiti di opposizione hanno superato il 6 percento della soglia per entrare in parlamento: il partito Liberale ha ottenuto il 12,9%, il partito Liberal Democratico il 12,24% e Nostra Moldavia il 9,87%. Tutti i tre sono a favore di legami più stretti con l'Unione Europea e le politiche di libero mercato. Voronin, l'ultimo leader comunista che rimane in Europa, ha supervisionato la stabilità e la crescita di una delle regioni più povere dell'Europa. Ma non è stato in grado di risolvere il conflitto con la Transnistria, una zona popolata da russofoni che si staccò del territorio nel 1990.

Fonte: Peacereporter

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel Blog

FeedBurner FeedCount

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei siti "linkati” né dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

Gli autori