lunedì 26 luglio 2010

CILE, UN CASO DI CONFLITTO D’INTERESSI FELICEMENTE RISOLTO

Dedicato a tutti coloro che, in Italia, non l’hanno combattuto.
Mi pregio segnalare brani di un articolo apparso, il 24 luglio 2010, sul quotidiano cileno “La Tercera” (tradizionalmente filogovernativo) dove si da conto dell’emozionato annuncio televisivo di Gabriel Ruiz-Tagle, sottosegretario allo sport nel governo di centro-destra del Cile, il quale, per por fine al suo conflitto d’interessi, ha deciso di mettere in vendita, rapida, publica y trasparente, tutte le azioni possedute nella società calcistica “Colo Colo”, una fra le più quotate del campionato nazionale.
Roba d’altri mondi che in Italia ce la possiamo solo sognare!
Ma ecco il testo della dichiarazione: “Risulta fondamentale dare credibilità e fiducia alla gestione dello sport. Questo obiettivo, che interessa milioni di cileni di tutto il Paese, può essere raggiunto soltanto attraverso l’unità di tutti i settori. Perciò ho preso la decisione di vendere le mie azioni di Colo Colo, sobbarcandomi un grande costo economico ed emotivo. Però con la convinzione di fare tutto da parte mia per lo sport cileno.”
Gli esponenti dei partiti d’opposizione (DC, PPD), che hanno sollevato il caso del sottosegretario e quello, ben più grave e imbarazzante, del neo Presidente Sebastian Pinera, “si rallegrano per la decisione di Gabriel Ruiz-Tagle e…invitano il Presidente a seguire l’esempio del suo sottosegretario giacché affari privati e servizio pubblico non possono andare a braccetto.” 

di Agostino Spataro
Agostino Spataro è stato parlamentare del Pci, membro delle commissioni Affari esteri e Difesa della Camera.   

Articolo inviato a Nuovediscussioni-SudTerrae dall'autore Agostino Spataro

(biografia essenziale dell’autore, al sito:www.itawiki.com/agostino_spataro.html?PHPSESSID )

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel Blog

FeedBurner FeedCount

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei siti "linkati” né dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

Gli autori