martedì 21 settembre 2010

Cerano, la centrale da 1 tonnellata di Co2 all’anno

A Cerano (Brindisi) sorge la centrale termoelettrica più grande d’Europa. Le emissioni annue di anidride carbonica dell’impianto “Federico II” ammontano ufficialmente a 14,9 milioni di tonnellate. A poca distanza in linea d’aria c’è l’altra centrale di Brindisi, la EdiPower, che emette quasi tre milioni di tonnellate di CO2. Infatti le analisi svolte dalla “Direzione qualità della vita” del ministero dell’Ambiente e convalidate dall’Arpa hanno riscontrato la presenza di pesticidi e metalli pesanti oltre i limiti consentiti nelle coltivazioni di ortaggi destinati alla vendita, nel sottosuolo e nella falda profonda del territorio compreso tra Brindisi e Cerano.

Cerca nel Blog

FeedBurner FeedCount

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei siti "linkati” né dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

Gli autori